Dichiarazioni del dopo partita.

Pubblicata in data 27/10/2008

TORTONA – Una sconfitta pesante per il Derthona e il dopo gara è un'attesa infinita del termine del lungo colloquio avvenuto negli spogliatoi. Nulla di drammatico o con conseguenze immediate, però dopo Chiavari un'altra scoppola con tre reti al passivo non poteva che provocare un confronto che, come spiega il D.S. bianconero Musumeci, è servito a valutare il momento non facile.
"E' naturale che le ultime due sconfitte fanno riflettere e per questo abbiamo fatto una valutazione collettiva dell'involuzione che c'è stata nelle ultime due partite. Ci siamo confrontati, con il mister e con la squadra, facendo una dovuta analisi di quanto accaduto fermo restando che nessuno ha mai chiesto di vincere il campionato o altro, però ci sono partite che per chi veste questa maglia non si possono sbagliare e quella contro il Casale è una di queste. Quello che resta però importante è che il gruppo, dal presidente al massaggiatore, passando per i tecnici e i giocatori, è coeso e ben determinato a raggiungere gli obiettivi prefissati".
Dal Direttore sportivo al tecnico che ha la gentilezza di un pensiero per i cronisti in attesa.
"Voglio sottolineare che non è mia abitudine fare attendere i cronisti a fine gara, tanto meno dopo una sconfitta, ma in quest'occasione c'era la necessità di un approfondimento e per questo mi scuso".
Scuse accettate ma non necessarie vista la disponibilità e l'umana franchezza della persona, però poi bisogna arrivare ai motivi che hanno portato a questo confronto globale, figlio di una sconfitta pesante nel punteggio e nella prestazione.
"Intanto è bene precisare che se abbiamo parlato a lungo è perché non devono esserci cali di tensione e che, ora più che mai, dobbiamo essere tutti determinati nel dare non il 100 ma il 101 per cento. E' però bene sottolineare come non ci siano problemi nel gruppo che è fortemente unito. Per quanto riguarda la partita, va detto che, rispetto alle altre occasioni, oggi non c'è stata la prestazione che mi aspettavo perché abbiamo commesso delle ingenuità ma anche degli errori".
Uno è quello che ha riguardato il gol del vantaggio del Casale con Lorusso fuori dal campo e in quel momento è nata l'azione che ha cambiato la partita.
"Mi sono sgolato perché si prendessero le giuste contromisure ma non bisogna pensare che la sconfitta nasca solo da questo episodio. Abbiamo subito dei gol di grandissima levatura, come il secondo, che è arrivato dopo pochi secondi della ripresa e questo ci ha tagliato le gambe perché eravamo pronti ad affrontare un secondo tempo con tranquillità e raziocinio".
E' mancata anche la grinta e forse l'anticipo a metà settimana cade al momento giusto.
"Non si rimprovera niente agli altri, però in queste situazioni ci vorrebbero molti Guida senza dimenticare però che da tre mesi giocano sempre gli stessi e si paga anche in condizione atletica. In questa situazione è un bene che si giochi Giovedì così ci si può concentrare da subito sul prossimo incontro".

Grazie a Mauro Manesso



Mister Fornara durante l'incontro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Copyright © 2000-2019 - Softcapp - www.derthona.it - Tutti i diritti riservati
Immagini, video e audio sono coperti da diritto d'autore e non possono essere
in alcun modo utilizzati senza l'esplicita autorizzazione di www.derthona.it

Powered by Floatbox